Modern Office

Manutenzione obbligatoria per le aziende

Il decreto legislativo 81/2008 dell'articolo 80 all'articolo 87 del Capo III (Impianti e apparecchiature elettriche) e del titolo III (Uso delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale) stabilisce diverse dritte per la manutenzione degli impianti elettrici. ​

Viene indicato ad esempio che il datore di lavoro:

  • prende le misure necessarie affinché i materiali, le apparecchiature e gli impianti messi a disposizione dei lavoratori siano progettati, costruiti, installati, utilizzati e mantenuti in modo da salvaguardare i lavoratori da tutti i  rischi di natura elettrica;

  • a seguito della valutazione del rischio elettrico adotta la misure tecniche ed organizzative necessarie a predisporre le procedure di uso e manutenzione atte garantire nel tempo la permanenza del livello di sicurezza raggiunto con l'adozione delle misure di cui al comma 1 dell’articolo 80;

  • prende, altresì, le misure necessarie affinché le procedure di uso e manutenzione di cui al comma 3 dell’articolo 80 siano predisposte ed attuate tenendo conto delle disposizioni legislative vigenti, delle indicazioni contenute nei manuali d'uso e manutenzione delle apparecchiature ricadenti nelle direttive specifiche di prodotto e di quelle indicate nelle pertinenti norme tecniche.

Manutenzione programmata impianti elettrici

Realizzare un impianto elettrico a regola d'arte non è più sufficiente poiché è importante prendere in considerazione anche la sicurezza dell'impianto e di programmarne la sua manutenzione. 

La sicurezza è fondamentale sia nei luoghi di lavoro che in ambito privato.  

Una programmazione della manutenzione degli impianti ci consente di verificarne lo stato e il funzionamento degli stessi. 

Una corretta manutenzione limita i possibili pericoli e riduce i costi di gestione.

In questo modo consentiamo agli impianti di allungare il tempo di durata della loro vita, poiché interveniamo in anticipo. 

Gli interventi accordati sulla base di un piano di lavoro e di una previsione delle attività ci permettono di verificare periodicamente lo stato di usura dei materiali e le possibili interferenze che possono generare pericoli. 

Un impianto potrebbe essere per esempio danneggiato da un'infiltrazione d'acqua, da interventi di roditori o altri animali.

Un altro aspetto fondamentale è la pulizia dell'impianto. Infatti, polvere e sporcizia causano problematiche di vario tipo. 

Gli obblighi di legge e le norme sulla salute e sulla sicurezza prevedono l'obbligatorietà nella manutenzione e il controllo degli impianti sia per i proprietari degli immobili che per i datori di lavoro. 

 

Circuito elettrico

Manutenzione obbligatoria per edifici privati

L'obbligo di eseguire la manutenzione degli impianti elettrici riguarda anche i proprietari degli immobili privati. 

Il decreto del 22 gennaio 2008, nr. 37 art. 8 comma 2 indica:  ​il proprietario dell’impianto è responsabile dello stesso e deve adottare le misure necessarie per conservare le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente​.

Strade di città
Wave
foglio bianco
libretto di manutenzione copertina.png

Registro di manutenzione impianti

Il registro di manutenzione dell'impianto è un documento che raccoglie tutti gli interventi che vengono eseguiti nel tempo. 

Attraverso questo registro è possibile monitorare il funzionamento e lo stato degli impianti.

Su questo registro vengono segnalate tutte le operazioni di manutenzione e riparazione effettuate.

Questo documento tutela sia il committente che l'azienda e/o i proprietari in quanto garantisce il rispetto delle normative vigenti. 

Qui di seguito la lista degli interventi di manutenzione e la periodicità di controllo.

CONTATTACI

per saperne di più, preventivi e sopralluoghi gratuiti!

Uomo in ufficio

333.5977361

Digitando
  • White Facebook Icon
  • Instagram

Ci trovi anche sui social